Oro nero polacco
Coltivazioni in
armonia con la natura
Per tutte le
specie di piante
previous arrownext arrow
Slider

Carbohort
Produttore di substrati organici
ed estratto umico

CARBOHORT è un’azienda familiare che utilizza depositi naturali di carbone marrone – lignite, situati in Polonia. L’uso del carbone bruno – “l’oro nero” nella coltivazione delle piante non è un argomento nuovo, ma sfortunatamente molto dimenticato. Questa è davvero la più antica novità che vogliamo introdurre nuovamente agli agricoltori e ai giardinieri. Abbiamo iniziato la nostra attività al fine di co-creare una nuova qualità di colture in piena armonia con la natura, e anche a causa del deterioramento delle condizioni del suolo in Polonia e nel Mondo. Creando prodotti innovativi – CARBOMAT e CARBOHUMIC – vogliamo contribuire al miglioramento della qualità degli alimenti prodotti e avere un impatto positivo sull’ambiente naturale circostante.

I nostri prodotti

Substrato ecologico CAAT – per la coltivazione del suolo e delle piante fuori suolo ed estratto umico
CARBOHUMIC – un preparato che nutre le piante e migliora le proprietà del suolo

Carbohumic

Denso estratto umico ottenuto da carbone bruno tenero – lignite

Carbomat

Terreno organico per la coltivazione del suolo e fuori suolo di tutte le specie vegetali

La massima qualità

Facciamo ogni sforzo per garantire che i prodotti che offriamo soddisfino le Vostre aspettative.

Prenditi cura della natura

Ci assicuriamo che i nostri prodotti abbiano un impatto positivo sull’ambiente naturale.
Aiuto e consigli

Aiuto e consigli

Avete domande? Assicuratevi di contattarci. Consigliamo e consiglieremo sicuramente.

Massimo Milani
Coordinatore tecnico
+39 324 835 7838 mamo2017@libero.it

Il mondo in cui viviamo sta cambiando in modo molto dinamico

Il mondo in cui viviamo sta cambiando in modo molto dinamico; inquinamento ambientale, deterioramento della qualità degli alimenti, e quindi salute, cambiamenti climatici … a nostro avviso, la situazione in cui ci troviamo oggi è drammatica e richiede un intervento immediato. Con in mente le generazioni future, dobbiamo prestare sempre più attenzione ai nostri immediati dintorni. Dobbiamo chiedere sempre di più da governi, istituzioni e società pubbliche e private, ma soprattutto da noi stessi. L’ambiente è un bene comune, proprietà di tutta l’umanità, e tutti ne siamo ugualmente responsabili.

Più

I nostri obiettivi

I.

Iniziative dal basso per migliorare la salute mangiando cibi sani

Vogliamo mobilitare le persone per possedere anche loro una piccola coltura; orti domestici o sui tetti di edifici, erbe aromatiche sul davanzale o sulla terrazza, orto nelle scuole – in altre parole, tutto ciò che ti farà provare la soddisfazione di coltivare le tue colture gustose, sane ed ecologiche. Mangiando i nostri prodotti, abbiamo piena fiducia nella loro qualità.

Più

II.

Cambiamenti nel paradigma relativo all’uso del carbone bruno

Vogliamo cambiare il modo di pensare, mostrare che la lignite non è solo la combustione e l’emissione di CO2 nell’atmosfera e quindi l’accelerazione del riscaldamento globale, ma l’opposto – il sequestro di CO2, che avviene dall’aria a causa delle piante coltivate, ma anche da suolo per cattura del carbonio da carbonio organico / biochar (Corg). Inoltre, nell’era della crescente importanza di colture sane ed ecologiche, il concetto di utilizzare carbone bruno può essere la chiave.

Più

III.

Lotta contro i cambiamenti climatici

Il cambiamento climatico è un problema globale, con gravi conseguenze ecologiche, sociali, economiche, politiche e di ripartizione del reddito ed è una delle maggiori sfide per l’umanità di oggi. Molto probabilmente, le conseguenze più gravi interesseranno i paesi in via di sviluppo. Molti poveri abitanti del nostro pianeta occupano aree particolarmente vulnerabili agli effetti del riscaldamento globale e il loro sostentamento dipende in gran parte da risorse naturali come l’agricoltura, la pesca e le risorse forestali. Allo stato attuale, non hanno altri mezzi di sussistenza o risorse per adattarsi agli effetti dei cambiamenti climatici o per affrontare situazioni catastrofiche. Pertanto, per prevenire l’aumento della pressione migratoria e i disordini sociali emergenti, è così importante consentire alle popolazioni indigene di rimanere nei loro attuali luoghi di residenza, anche trattando le aree che non erano state utilizzate prima per le colture, comprese le aree desertiche.

Più

IV.

Protezione ambientale mediante l’uso di misure neutre per la natura

Attualmente, ci sono molti fenomeni che hanno un effetto molto negativo sull’ambiente naturale circostante, in particolare i suoli. Si dovrebbe menzionare l’urbanizzazione incontrollata ed eccessiva, lo sviluppo del trasporto ad alte emissioni o il degrado del suolo dovuto all’intensa economia umana. Tutto ciò fa sì che l’area dei seminativi nel mondo si riduca annualmente di circa l’1%. Vale la pena ricordare qui che sono necessari 100-500 anni per produrre 1 cm di terreno in condizioni naturali. Ecco perché è così importante:

• condurre una corretta gestione agricola utilizzando principalmente fertilizzanti naturali, e solo successivamente fertilizzanti artificiali e prodotti fitosanitari,
• prevenire l’erosione e ripristinare il valore del suolo nel suolo arricchendolo con humus, rimboschimento delle terre desolate, misure di drenaggio,
• prevenire l’inquinamento del suolo da fonti municipali – ridurre la quantità di rifiuti, condurre una corretta gestione (segregazione dei rifiuti, compostaggio, raccolta di rifiuti pericolosi) e costruzione di impianti di trattamento delle acque reflue,
• limitare le fonti industriali di inquinamento del suolo – l’uso delle moderne tecnologie ecocompatibili e la corretta gestione dei rifiuti post-produzione,
• suoli puliti di sostanze tossiche e disacidificare i terreni acidificati,
• limitare l’acquisizione di terreni per lo sviluppo.

Più

V.

Cambiare le abitudini nelle colture in serra e in campo

Crediamo che non ci siano scorciatoie nella produzione alimentare. Nel perseguimento del profitto, della riduzione dei costi o dell’estetica dominante delle colture, abbiamo fatto delle concessioni che a lungo termine influiranno negativamente sulla nostra salute e sull’ambiente circostante. Vogliamo motivare il maggior numero possibile di produttori alimentari ad assumersi la responsabilità della salute delle altre persone e dell’ambiente in cui vivono. Vogliamo anche incoraggiare i cittadini a optare per prodotti prevalentemente locali, evitando così trasporti a lunga distanza e fabbriche di frutta e verdura di massa.

Più
La terra non ci appartiene.  
La prendiamo
...
 in prestito dai nostri figli.

Cambiamo insieme il futuro!

Squadra Carbohort

Torna su